Il potere di guarigione dei cerchi

L’esperienza dei cerchi è una costante che ritorna nella mia vita e nella maggior parte delle occasioni mi ha sempre portato alla guarigione. Con guarigione intendo quella fisica, mentale ma soprattutto la guarigione dell’anima.

Oggi voglio parlarvi di questo e fare anche un po’ di outing 🙂

Circa 20 anni fa, nel lontano 1997, ho avuto una grandissima esperienza di trasformazione.

Mi ero da poco più di un anno trasferita a Bologna per frequentare l’università e devo dire che ricorderò sempre quel periodo con la gioia nel cuore, grazie alle tante esperienze trascorse di scoperta, divertimento, crescita e libertà.

Improvvisamente, in seguito ad alcuni eventi traumatici fortunatamente poi risolti, mi sono trovata a dover gestire un simpatico amico, fino a quel momento a me sconosciuto: il panico.

Oggi si fa presto a parlare di ansia e di panico, anzi è praticamente una costante del linguaggio comune, ma vi garantisco che 20 anni fa non se ne parlava affatto e capire cosa stesse succedendo al mio corpo fu davvero un’impresa titanica.

Il mio obiettivo in questo post, non è quello di parlarvi del panico, ma di raccontarvi grazie a quale esperienza sono riuscita a trasformare queste avvisaglie del mio corpo ed a tornare ad avere una vita normale: i gruppi di auto – aiuto.

Giovanissima ed assolutamente contraria all’assunzione di medicinali, cercavo la via della salvezza con modalità alternative e finalmente un bel giorno è arrivata.

Su una rivista ho trovato il numero di telefono e l’indirizzo web di una associazione di persone sofferenti di attacchi di panico* che si univano in gruppi, e “condividendo” le loro esperienze portavano guarigione nel cerchio.

Nessun terapeuta, nessun medico, solo guide (ex panicosi ) che facilitavano la comunicazione nel gruppo.

Un intero anno di incontri settimanali, in cui l’energia del gruppo, le diverse esperienze, il coraggio, la forza, l’amore, il non giudizio e l’affetto ha portato una reale trasformazione in me e in tanti altri partecipanti e finalmente giorno dopo giorno, sono riuscita a tornare alla mia vita di sempre.

Ovviamente trasformata e più consapevole.

Successivamente, grazie ad una formazione ricevuta da parte dell’associazione, insieme ad un’altra compagna di cerchio abbiamo creato un nuovo gruppo ricoprendo il ruolo di facilitatrici della comunicazione ed abbiamo avviato un’altra incredibile esperienza di guarigione.

E così di gruppo in gruppo.

Oggi non ne faccio più parte, ma so che questa associazione continua i suoi percorsi e credo che i gruppi siano presenti davvero in Tutta Italia.

Questo racconto di vita reale e vissuta è un po’ un preludio che mi permette di arrivare ai giorni d’oggi, in cui ho riscoperto la meraviglia della pratica dei cerchi anche nelle Tende Rosse.

E anche in questo caso si parla sempre di guarigione: la riscoperta del femminile, della ciclicità, della nostra parte più profonda e del nostro legame con la Madre Terra. Un luogo di trasformazione in cui ognuna può esprimere la propria individualità senza sentirsi giudicata ma solo protetta e amata.

Il cerchio delle donne è sorellanza, è un luogo del cuore dove esprimere e ritrovare la nostra essenza e il nostro essere donna, un luogo sicuro in cui potersi esprimere liberamente grazie all’accoglienza reciproca.

Condivisione, accoglienza, amore, non giudizio, ascolto, sostegno, sono tutti elementi che occorrono secondo me, in qualunque contesto, per portare la guarigione dell’anima.

In un mondo sempre più diretto verso l’individualismo e la malattia, cerchiamo il nostro cerchio, troviamo il nostro posto e la guarigione dell’anima.

Con affetto,
Paola

*https://www.lidap.it/

2 thoughts on “Il potere di guarigione dei cerchi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *