La via femminile alla guarigione : Il risveglio della dea

Ho letto questo libro e me ne sono profondamente innamorata.

E poi l’ho riletto e riletto un’altra volta ancora e molto spesso vado a ripescare i pezzetti di testo sottolineato, soprattutto nei momenti in cui ho bisogno di attingere alla potenza del femminino.

Si perché questo libro parla alle donne e delle donne, del loro potere sciamanico e della forza di cui siamo capaci anche se spesso non ne siamo consapevoli.

Abbiamo un potere legato al corpo, alla terra, ai ritmi della natura, dal momento che è proprio dalle profondità dell’elemento fisico e dai misteri dei cicli biologici che la ‘superiorità femminile’ – come viene definita dall’autrice – attinge la propria origine.
Scritto da Vicki Noble, autrice e guaritrice americana, il risveglio della Dea è una guida ed una fonte di ispirazione.

Attraverso Il racconto del suo risveglio sciamanico, apre le porte ad una nuova visione fatta di istinto, sincronicità, forza interiore e guarigione: “quando una donna moderna entra in sintonia con la presenza di queste forze, anche solo ammettendo la possibilità della loro esistenza, esse le divengono d’un tratto così visibili da non poter essere negate, è come se i suoi occhi avessero una nuova capacità di vedere”.

Si parla di mestruazioni, di ciclicità, del ruolo della donna nei culti primitivi e nelle società matriarcali, quando ancora c’era l’usanza di unirsi in cerchio e sostenersi in tutte le fasi della vita. Della potenza del nostro corpo, che legato alla Terra è perfettamente cosciente di determinare ciò di cui ha bisogno e di come ottenerlo.

E poi l’esperienza del parto, descritta in maniera così naturale, intima, di nascita/morte e ‘risveglio estatico’ che stravolge la concezione moderna (innaturale!) a cui oramai siamo abituati e che ci fa pensare a questo momento con paura e insicurezza.

“La donna sciamano, come il ragno che fila, deve imparare a lasciarsi guidare dalle viscere. Per spostare l’attenzione dalla testa al ventre, dalla mente al corpo, la donna deve imparare a fidarsi dei segnali e ad interpretarli. Altrimenti non potrà mai distinguere il proprio intuito dalle voci spaventose che nella testa le ripetono: sii prudente! Sta Attenta! Fermati! Non Farlo! E così via…”

Insomma, credo che ogni donna in fase di trasformazione debba avere questo libro sul comodino.

Ho conosciuto recentemente Vicki ad un seminario che ha tenuto in Italia sulla guarigione femminile. E’ stata un’esperienza unica: 60 donne in cerchio unite a cantare, ballare, suonare tamburi e imparare a risvegliare il potere della guarigione insito in ognuna di noi.

Lei è energia dirompente allo stato puro, addolcita da grazia e semplicità.

Buon risveglio,
Paola.

2 thoughts on “La via femminile alla guarigione : Il risveglio della dea

  1. Condivido pienamente il tuo post. Anche a me questo testo ha fatto il medesimo effetto, ora sono passati molti anni da quando lo acquistai e trovai tantissime correlazioni con alcuni pensieri e molte sensazioni provate che grazie alla Noble hanno trovato una risposta in quella che poi ho scoperto essere anche la mia via spirituale.
    Bellissimo post, ciao.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.