Libro della settimana : Big Magic

Domanda: Cos’è la creatività?
Risposta: Qualcosa che lega un essere umano ai misteri dell’ispirazione
( Big Magic )

Ero alla ricerca di ispirazione e i colori di questo fantastico libro hanno catturato la mia attenzione tra gli scaffali.

L’ho letto in relax durante le festività natalizie e devo dire che, oltre ad essere una lettura molto piacevole e leggera, grazie alle parole di Elizabeth Gilbert sono riuscita a dare un’interpretazione diversa alla parola ‘creatività’.

Ho sempre pensato fosse un dono innato, una qualità ricevuta fin dalla nascita ed insita nel dna, senza la quale difficilmente si possa manifestare qualcosa di unico e meraviglioso; l’autrice in questo libro invece stravolge il significato della parola stessa e ti guida alla scoperta del processo creativo già presente in ognuno di noi.

Alla ricerca della Grande Magia.

Se in questo momento pensi di non essere un artista, di non avere delle doti speciali, di non sapere da che parte cominciare ma vorresti fare qualcosa di diverso, che ti appassioni e che ti faccia credere di potercela fare, questo libro fa per te.

La natura dell’ispirazione riguarda tutti, ma spesso non abbiamo gli strumenti per trovarla. Il libro invece ci esorta a portare alla luce i nostri tesori nascosti: “fate ciò che vi fa sentire vivi. Seguite le vostre passioni, ossessioni e compulsioni. Fidatevi. Create a partire da qualsiasi cosa provochi una rivoluzione nel vostro cuore. Il resto verrà da sé”.

Tratto dal libro :
Sono fermamente convinta che tutti noi abbiamo la necessità di trovare qualcosa da fare nella vita che ci distolga dal rosicchiare il divano. Che poi ne facciamo, oppure no, una professione, abbiamo tutti bisogno di un’attività fuori dall’ordinario che ci distacchi dai nostri prestabiliti e limitati ruoli sociali (di madre, impiegata, vicino di casa, fratello, capo eccetera)…

…Ci serve qualcosa capace di allontanarci così tanto da noi stessi da farci dimenticare di mangiare, di fare la pipì, di tagliare l’erba, di avere dei nemici, di coltivare le nostre insicurezze. Potrebbe essere la preghiera, il volontariato, il sesso….ma anche la vita creativa.

Forse l’aspetto più misericordioso della creatività è proprio questo: assorbendo la nostra attenzione in un breve e magico incantesimo, può sollevarci temporaneamente dal peso di ciò che siamo.
E non sottovalutate che alla fine della vostra avventura avrete anche un souvenir – una cosa creata da voi che vi ricorderà per sempre il vostro rapido ma trasformativo incontro con l’ispirazione”.

Come sempre per poter realizzare i nostri sogni è necessario aggiungere l’ingrediente magico – la ‘Fiducia’ – in noi stesse e nella vita che è sempre perfetta esattamente così come è.
Buona lettura,
Paola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.